sultano

LOIETTO TETRAPLOIDE WESTERWOLDICUM

Grande capacità produttiva, resistenza al freddo alla ruggine ed alle più diffuse malattie fungine. Tetraploide per la produzione di grandi masse di foraggio, ricche di proteine. Alternativa per esprimere il massimo vigore vegetativo nell'anno di semina. Spigatura lenta e graduale per avere la massima flessibilità della raccolta. Culmo erbaceo e flessibile che conferisce ottima resistenza all'allettamento. Rapidità di insediamento elimina la necessità del diserbo. Alto tenore di zuccheri che consentono rapide fermentazioni per una ottima conservabilità nelle trincee.

UTILIZZO:

È adatto per la produzione di insilati e fieni di alta qualità a fibra poco lignificata. Per ottimi risultati si raccomanda di effettuare lo sfalcio in prossimità della spigatura (+ / - 5%). Negli ambienti del centro e sud Italia consente di ottenere più di uno sfalcio.

SEMINA:

Gli standard qualitativi di purezza e germinabilità garantiscono risultati eccellenti con investimenti di 45-55 kg/ha. Le dosi minori si riferiscono alle prime semine quelle maggiori alle semine tardive od ai terreni più grossolani.